Stato-Regione; Sentenza n. 74/2018. Legge di Bilancio 2017 dei “competenti”: incostituzionale.

Stato-Regioni e Costituzione. Il Governo competente ha fatto i danni, secondo la Corte Costituzionale; toccherà a quello incompetente porvi rimedio, rispettandola. Ma è mai possibile?

Nella conferenza Stato- Regioni di questa settimana si è raggiunto un accordo per sbloccare circa 4,2 miliardi di € per gli investimenti regionali. Le materie sono importanti: dissesto idrogeologico, messa in sicurezza sismica, trasporti, edilizia sanitaria e scolastica, imprese. E’ una piccola boccata d’ossigeno. L’accordo sarà recepito e normato nella manovra di bilancio del Governo.

Ma c’è una cifra 20 volte superiore a disposizione delle Regioni: gli 80 miliardi del Fondo Nazionale Investimenti che stanno lì, ma non si possono utilizzare, sono stati “bloccati” dalla Corte Costituzionale, dicono i giornali, guardando il dito piuttosto che la Luna [cfr. Il Sole 24 Ore, 16.10.2018, pag. 8]; chissà quante cose si potrebbero fare!

Cosa è successo?

Possibile che la Corte Costituzionale è contro gli investimenti, lo sviluppo e la crescita del Paese? Qualcosa non quadra, raccontata così.

A tutti coloro che lamentano, già ora, possibili profili di incostituzionalità in divenire nella Legge di Bilancio 2019 proposta dall’attuale Governo – data la loro evidente sensibilità costituzionale – non può non essere sfuggita la sicura incostituzionalità di alcune parti delle Leggi di Bilancio proposte dai precedenti governi ed approvati dal Parlamento.

Data inoltre la autoproclamata competenza, conosceranno per esempio la Sentenza n. 74 del 13.4.2018 della Corte Costituzionale (Presidente Lattanzi).

Nel giudizio di legittimità costituzionale dell’art. 1, comma 140, della legge 11 dicembre 2016, n. 232 (Bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2017 e bilancio pluriennale per il triennio 2017-2019), promosso dalla Regione Veneto, infatti, la Corte ha ritenuto fondata la questione, dichiarando l’illegittimità  della suddetta norma “nella parte in cui non prevede un’intesa con gli enti territoriali in relazione ai decreti del Presidente del Consiglio dei ministri riguardanti settori di spesa rientranti nelle materie di competenza regionale“.

Tradotto, il Governo del 2016 ha proposto una Legge di Bilancio viziata costituzionalmente (per violazione degli artt. 117, terzo e quarto comma, 118 e 119 Cost.) e non rispettosa del principio di leale collaborazione; tali vizi hanno impedito l’utilizzo di 80 miliardi del Fondo Nazionale Investimenti a favore delle Regioni: quante cose si sarebbero potute fare con quei soldini!

Eppure, quelli erano COMPETENTI e questi ora sono diventati sensibili alla Costituzione.

A chi sta al Governo ora invece occorrerà “mettere insieme i cocci”, ottemperando al dettato costituzionale, che impone l’intesa con gli enti territoriali nelle materie di legislazione concorrente, anche in attuazione del principio di leale collaborazione (ed infatti l’accordo di cui sopra prevede l’impegno a raggiungere quell’intesa entro il 31.1.2019).

Ma sicuramente non c’è la faranno: questi che stanno ora al Governo sono incompetenti; non si è mai visto che un incompetente possa rimediare ai guai procurati dal “competente”.

P.S.

“Errare humanum est, perseverare autem diabolicum“.

Il competente è talmente competente che gli stessi vizi rilevati dalla Corte Costituzionale con la Sentenza n. 74/2018 (per violazione degli artt. 117, terzo e quarto comma, 118 e 119 Cost. nonché del principio di leale collaborazione) erano già stati sanzionati dalla Sentenza n. 251/2016, che dichiarò l’illegittimità costituzionale di 47 disposizioni della L. n. 124/2015 (c.d. riforma Madia).

(Avv. Stefano Stefàno)

 

© Riproduzione possibile DIETRO ESPLICITO CONSENSO dell’AUTORE

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...